Étiquettes

,

La mia carriera professionale all’ interno del settore dell’enogastronomia ha inizio nel 1979 presso l’Hotel Santa Lucia di Cefalù con la qualifica di “Comis di sala”.

Sin dal primo periodo di lavoro mi sono innamorato di questa professione e mi sono prefissato di scalare quella vetta che mi avrebbe portato a ciò che sono oggi, ovvero un Maitre.

Per raggiungere tale obbiettivo ho dovuto sacrificare molto anche la mia vita familiare.

Sapevo che l’esperienza e la vicinanza ai grandi Maestri della Ristorazione di quei tempi sarebbero stati un ottimo trampolino di lancio  e quindi decisi di introdurmi nelle strutture più in vista.

Esperienza per me molto formativa ed importante fu quella fatta negli anni ’80 presso l’Hotel Zagarella, sito in Santa Flavia(PA), dove ho prestato servizio per ben 5 stagioni con la qualifica di chef de rang.

Questo periodo di tempo è stato segnato da un duro ed  intenso lavoro sul piano fisico ma è stato molto incisivo sulla mia conoscenza di ciò che è una struttura alberghiera e sulla formazione nell’organizzazione di eventi.

A tal proposito voglio con gioia ringraziare e ricordare il Maitre Pietro Boccanfuso, grande Maestro della ristorazione a cui devo tanto e da cui prendo esempio.

La mia carriera continua non solo in strutture alberghiere ma anche in ristoranti  e sale di ricevimenti.

Finalmente nell’anno 2000 corono il sogno di essere un Maitre, ma anche quello di entrare a fare parte dell’Associazione A.M.I.R.A. (associazione maitre italiani ristoranti alberghi).

Quest’ultima mi ha dato la possibilità di partecipare a diverse manifestazioni di gare Flambè, sia a livello regionale, nazionale e mondiale, dove ho potuto presentare ricette inedite di piatti da me creati, ottenendo più di una volta un posto sul podio.

Inoltre essendo stato il Maitre di una delle ville più prestigiose di palermo  ho organizzato  eventi di una certa rilevanza come per esempio la cena in occasione della presentazione del film “BAARIA”.

A conclusione di questo mio breve riassunto della mia vita professionale posso dire che questo è uno dei mestieri più antichi, eleganti e gratificanti; un mestiere che riesce a rendere speciale ciò che quotidianamente ognuno di noi svolge per sopravvivere, cioè mangiare.

Purtroppo la ristorazione di oggi non gode più delle attenzioni riservate un tempo. Il cliente si sta abituando a consumare pasti veloci togliendo al professionista la possibilità di esprimere ciò che realmente ha acquisito durante la sua carriera(la tecnica del Flambage, il tranciare le carni, il  deliscare i pesci, affettare la frutta ).

Ricordando sempre che il “Maitre” è Maestro dell’ospitalità e dell’accoglienza.